Il Silenzio è uno spazio entro il quale puoi contenere ogni cosa

E’ nel Silenzio che puoi percepire le sfumature della vita,

… è nel Silenzio che puoi ascoltare i suoni nascosti intorno a Te,

… è nel Silenzio che puoi farti toccare dalla delicatezza dell’esistenza.

E’ nel Silenzio che puoi percepire i tuoi pensieri più nascosti,

… è nel Silenzio che ogni emozione negativa scompare perdendosi nel nulla e possono comparire la Gioia e la Pace,

… è nel Silenzio che il corpo racconta i suoi bisogni, ciò che gli è veramente utile e necessario.

E’ nel Silenzio che si può essere pronti,

… è nel Silenzio che si può capire ogni cosa,

… è nel Silenzio che si aprono le porte della disponibilità,

… è nel Silenzio che puoi riconoscerti per ciò che sei veramente,

… è nel Silenzio che puoi placare ogni tua bugia,

… è nel Silenzio che puoi sviluppare l’arte interiore della Pazienza,

… è nel Silenzio che nascono i pensieri più puri,

… è nel Silenzio che emergono le emozioni positive,

… è nel Silenzio che puoi decidere di agire in modo corretto e coerente.

E’ nel Silenzio che tutto è possibile!

Fare Silenzio non significa chiudersi in un mondo vuoto ma è esattamente il contrario.

Fare Silenzio è aprirsi ad ogni opportunità!

Quando fate silenzio, è come se creaste uno spazio vuoto e, come tutti sanno, quando c’è un vuoto, naturalmente la vita cerca di riempirlo di esistenza.

E’ per questo che è importante che impariate a fare Silenzio, perché in questo vostro spazio vuoto potrete attrarre a voi stessi il meglio di ogni cosa.

Fare Silenzio tuttavia non è cosa semplice, ma non perché sia complicato … è perché non siete abituati a fare Silenzio! La vita, l’educazione ricevuta, vi ha abituato a riempirvi continuamente di tutto e di ogni cosa, a caso, in modo disordinato …

Quando per caso avviene che incontrate il Vuoto del Silenzio di un istante, vi sentite smarriti, vi sentite persi, in molti sentono il desiderio impellente e irrefrenabile di riempire subito il Silenzio di frastuono, di quel chiacchiericcio costante, basilare, ipnotico a cui sono ahimè abituati …

… abituati, suona un po’ come abito, come vestito, come forma, come maschera …

Vi nascondete dietro alla maschera del frastuono di ogni giorno per impedirvi di vedervi per ciò che siete, perché è proprio così che accade, quando fate Silenzio, il Silenzio è come uno specchio limpido, un velo d’acqua attraverso il quale puoi vederti, e vedersi per ciò che si è, fa cadere il velo della menzogna su cui costruite ogni giorno le vostre vite …

Fare Silenzio è un’arte, antica come il tempo … e come tale deve essere appresa, giorno dopo giorno, attimo dopo attimo, secondo un fare lento, costante … progressivo!

“Il Silenzio per il Signore Buddha non è altro che «essere come si è»”

… ed essere come si è, è la cosa più semplice del mondo se non fosse che non sapete come siete perché non vi siete mai fermati a fare un po’ di Silenzio.

  • 1 – trova un luogo tranquillo ed immergiti rispettosamente in esso

  • 2 – trova una posizione comoda e siediti in modo che il tuo corpo ti mantenga ben sveglio e pronto

  • 3 – rilassati ascoltando il tuo respiro e lascia andare ogni tua tensione

  • 4 – ascolta ciò che accade dentro e fuori di te e lascia liberamente fluire ogni cosa

  • 5 – percepisci come si fa strada il Silenzio interiore e osserva in esso quanto gioiosa e bella e forte sia la Vita che si rispecchia in esso.

CONTATTI

Ad oggi più di 25.000 Persone hanno scelto di ricevere le mie news

direttamente nella propria e-mail

Iscriviti alla mia Newsletter Ora !