Perdersi nella domanda …

… e ritrovarsi nella risposta

Spesso nei corsi che propongo, incontro persone (e oggi incontro una media di 200/300 persone nuove ogni mese!), per lo più adulti, che si pongono un sacco di domande, che mi pongono un sacco di domande … e più del 90% di queste domande, sono domande totalmente inutili.

Attenzione, non voglio minimamente denigrare lo sforzo di colui che si pone delle domande, soprattutto se consideriamo il fatto che gran parte dell’umanità vive senza porsi mai alcuna domanda e si “beve” tutto ciò che la vita gli propone, senza capire mai né il “perché” né il “cosa” né il “come” realmente le cose avvengono.

Che cosa voglio dire quindi quando affermo che oltre il 90% delle domande sono inutili?!

Che non portano mai ad alcuna risposta utile se non quasi sempre a giustificare una propria mancanza, un proprio bisogno.

Voi vi fate sempre delle domande che hanno, nella gran parte dei casi, l’obiettivo di darvi la risposta che volete, di giustificare, con la risposta, il vostro comportamento, il vostro modo di fare, le vostre scelte, scelte che spesso sono inutili cioè non vantaggiose al miglioramento di sé, alla propria e altrui evoluzione.

Per capire bene questa idea è necessario che vi fermiate un istante e che vi ascoltiate in profondità, cosa assai complessa soprattutto per chi non è abituato a quella che io chiamo “la pausa”.

Di fronte ad una domanda, prima di cercare la risposta ad essa, provate a farvi queste altre domande:

  • da dove viene questa mia domanda?
  • la risposta che troverò, che vantaggio mi darà?
  • chi si nutrirà veramente della risposta che mi darò?
  • perchè veramente mi sto ponendo questa domanda?

Se farete in questo modo, se vi porrete queste semplici domande, scoprirete presto che gran parte delle domande che vi ponete, su cui alcuni addirittura “perdono la testa”, sono domande o di pura e spesso inutile curiosità che non porta da nessuna parte (vi ricordo che il curioso è colui che rimane sulla soglia, osserva in modo distaccato e lontano e non si mette mai in gioco!), oppure sono domande che vi fate, la cui risposta, che spesso già ben conoscete, serve a giustificare il vostro fare e il vostro agire.

Questo tipo di domande sono inutili.

Il mio Maestro, che Dio lo abbia in gloria sempre, diceva spesso una frase che ho impiegato molto tempo a comprendere, Egli diceva:

“Ogni buona domanda è sempre gravida della sua risposta”.

Ed è proprio così che accade, quando ti poni una domanda, una buona domanda, una domanda seria, una domanda pensata, meditata, una domanda che non è la prima domanda che è apparsa nel tuo cervello ma è il frutto di una serie di domande, quando ti poni quella domanda la cui risposta concreta può portare vantaggio a te e al mondo che ti circonda … beh, questa domanda cova in se già la risposta, una risposta completa, oggettiva, reale, piena, esaustiva, sincera e, nella maggioranza dei casi per non dire sempre …, si tratta di una risposta semplice.

Non vi è nulla di nascosto, non vi è nulla che non si possa trovare, scoprire e riscoprire, non ci sono segreti, non ci sono verità celate o domande a cui non sia possibile dare risposta … tutto è sempre lì, disponibile, pronto per essere colto, indagato e compreso.

Ecco a cosa serve un buon insegnante, un buon maestro … non serve a dare risposte, non serve a svelare segreti antichi e/o moderni …

Un buon maestro serve ad educarti affinché tu possa imparare a farti delle buone domande …

Quando imparerai a farti delle buone domande avrai già la consapevolezza di essere un uomo illuminato e illuminante, e la verità, la verità delle verità, sarà lì ad un passo da te … e avere tutte le risposte sarà non più un miraggio impossibile ma solo una questione di tempo … e alla fine, ti garantisco, che nemmeno cercherai più di conoscere ogni cosa, ma ti basterà sapere ciò che ti serve per il tuo personale obiettivo, per il destino che avrai scelto di compiere in ogni attimo della tua vita.

Quando sarai così, quando avrai imparato a farti delle buone domande,

allora le risposte verranno

e ti potrai ritrovare in esse

riscoprendoti finalmente un uomo

costantemente nuovo!

CONTATTI

Ad oggi più di 25.000 Persone hanno scelto di ricevere le mie news

direttamente nella propria e-mail

Iscriviti alla mia Newsletter Ora !